Sono latitante. Ho sempre in mente qualche miliardo di post, che scrivo mentalmente la sera prima di addormentarmi. Poi al risveglio, puff, sparita l’ispirazione, inghiottita dall’incedere quotidiano.
Ed è da qualche giorno che non sto niente bene, ho la pressione sotto le scarpe (un onorevole 100-68, appena misurata), tachicardia a mille (il cuore da “dei botti” improvvisi e dolorosi), una fastidiosa escoriazione da calore (senza sottolineare il dove).
Insomma, un cesso!
Mi ripeto che è colpa del caldo, gli sbalzi tra l’aria condizionata dell’ufficio, il caldo fuori, l’aria condizionata in macchina, il caldo fuori, l’aria condizionata in casa e il caldo fuori.
Ho tolto i caffè, sto eliminando le sigarette, niente, non passa. Più tardi passo in farmacia e vado di magnesio!!
Anche se presumo ci sia anche una componente psicologica in ballo. In parte per alcuni sogni che mi sveglio e sono turbata, ma non li ricordo. E per altri sogni che invece ricordo, tipo stanotte, ero con *ex marito* e bimba, c’era il terremoto, io dicevo a lui di proteggere la bimba lui che è più forte, mentre io correvo a chiedere soccorso… il sogno in sè non è brutto, a parte il terremoto, perchè in quel momento di *ex marito* mi fidavo e sapevo che avrebbe protetto la bimba meglio di quanto avrei potuto fare io. Ma sono gli altri, di sogni, quelli che non ricordo. Quelli boh.
E a seguito di questo senso di disagio che ho addosso già da domenica (non a causa e nemmeno correlato. solo sottolineo che sono cose capitate dopo, non prima il mio iniziare a stare male), sono arrivate notizie dal tribunale (che meritano post a sè stante), e notizie dall’ospedale (idem).
Vado a scrivere gli altri post, vado che sennò vi corrodete di curiosità!

Annunci