Quello di stanotte direi che in quanto a simbologia, ne ha da vendere….Giorno del mio matrimonio con M. Indosso il vestito da sposa “vecchio” pensando: voglio sconfiggere la superstizione… dicono che porta male ma io non ci credo e me lo metto lo stesso!
Al momento di partire per la chiesa (pur non potendomi sposare in chiesa, ma questa è sottigliezza) mi incammino da sola e penso: mio babbo mi starà cercando… doveva portarmi in chiesa lui!
Arrivo alla chiesa e vedo che M. non è ancora arrivato, siccome io sono la sposa ovvio che non posso arrivare prima io… così prendo la macchina e vado a cercare un negozio dove poter acquistare il cd di Elisa (okkei, ieri sera ho visto Xfactor…). E giro, e giro, e giro… il matrimonio nel frattempo finisce, io raggiungo il resto del gruppo al ristorante, dove c’erano solo i miei genitori, i genitori di M e mia figlia (c’è crisi pure nei sogni). Abbraccio M e gli dico: mi dispiace che ti sei sposato senza la mia presenza! Ma tanto dovevi solo consegnare i documenti… va bene lo stesso no?!
Lui tristissimo mi risponde: certo che se il proseguo del matrimonio si deve giudicare dall’inizio… abbiamo proprio cominciato male!
Poi però passa tutto e ci mettiamo a tavola a mangiare felici e rilassati.
Lo splendido di questo sogno assurdo erano i contorni, cielo limpido, luce splendente, piacevole tepore… una di quelle giornate di inizio autunno direi… è stato un sogno divertente!

Annunci