Natale, che titolo banale.Quest’anno proprio non mi entra. Non passa, non ce la fa. C’è una corazza di cristallo che si infrange ad ogni minimo accenno al Natale. Passano John Lennon? Piango. Il prete in chiesa dice che domenica prossima fanno la benedizione dei presepi? Piango. E piango!
Ok, motivi per amare questo Natale non ne esistono… mio nonno sta come sta (intanto, STA. che è già una buona cosa). Mia mamma al minimo soffio di aria si ammala ed è un macello. Mia “cognata” completamente fuori di zucca. Il lavoro che fa schifissimo. Mia figlia che il giorno di Natale andrà via col padre per 6 lunghissimi giorni.
E poi per carità, ho tante cose belle a cui poter pensare e di regola sono una persona infinitamente positiva… infatti non mi butto giù, non mi demoralizzo. Ma il Natale niente, non entra. Ho fatto l’albero in 5 secondi netti, per togliermi il pensiero. Ho fatto il presepe ieri sera (una settimana di ritardo!) ma solo perchè non volevo deludere mia figlia. Ho fatto i regali con il minimo sforzo, acquistando online, risparmiando soldi e tempo. Ma non è la stessa cosa, non c’è alcuna emozione a comprarli online.
Vado in giro a fare shopping e non acquisto niente, sento la crisi, sì ma la crisi del Natale direi!!!
E sia, c’è gente che se ne frega da sempre del Natale… a me toccherà quest’anno.

Annunci