Il regalo più bello che si possa ricevere, è quello inaspettato.
E così è stato per me, quest’anno, ricevere un regalo di Natale anticipato quanto inaspettato e incredibilmente unico e speciale.
Ieri pomeriggio, una lunghissima passeggiata per le vie della città insieme a mia figlia, all’imbrunire, con una leggerissima foschia che rende tremolanti le luci degli addobbi natalizi.
Passeggiare insieme a lei e chiacchierare ininterrottamente, e mostrarle gli angoli della città che preferisco, e raccontarle il nome di ogni ponte, e stare insieme a lei, semplicemente.
Andare a trovare la nonna-tris, che ha compiuto 99 anni e tra le e mia figlia passano 5 generazioni, 90 anni precisi, e 0 centimetri di altezza…
Coccolare la nonna-tris per una mezz’ora abbondante, poi uscire e sentirsi chiedere da mia figlia “mamma, per tornare rifacciamo la strada a piedi come prima, vero? Ti prego!”
E ripartire per un’altra lunghissima passeggiata, io con questa piccola donnina che riempie la mia vita, per poi accompagnarla dal padre per le feste.
Il dono più bello che potessi ricevere, gli attimi più felici che ricorderò di queste feste.
Sono una mamma incredibilmente fortunata.
Buon Natale!

Annunci