Si sta ventilando l’ipotesi di un campo-scuola estivo, per la durata di una settimana, per bambini dai 7 ai 12 anni. Si parla di andare a vivere in una fattoria, a curare gli asinelli e prendere contatto con la natura. I bambini vivono in fattoria, i genitori a casa propria. Significa staccarsi completamente dai propri pargoli, per lasciare loro modo di crescere “nonostante” l’assidua presenza dei genitori nella loro vita.
A me ‘sta cosa prende da morire. Mia figlia è molto “cittadina” (non ci si spiega come questo sia possibile, con una madre come me. Ma lo è), non è abituata alla natura, urla per un’ape, si schifa per lo sporco e potrei andare avanti per ore… l’idea che possa stare in mezzo alla natura con le sue compagne di scuola e amiche più care, a contatto con gli animali, a “scantarsi” un po’… la trovo meravigliosa. Il programma della settimana è splendido: uscite a “cavallo” degli asinelli, accampamento in tenda per una notte con cena sotto le stelle, vari laboratori-gioco per imparare la natura divertendosi.
Ne ho parlato dapprima con suo padre, per chiederne l’assenso: anche lui entusiasta. Poi ho chiesto a lei, ancora più entusiasta. Poi ne ho parlato con il mio compagno, che figuriamoci ce la manderebbe un mese intero, purchè si “scittadinizzi” un po’! Infine, con i miei genitori… “ma no, è troppo piccola per stare una settimana intera da sola!”
Troppo piccola?! Ma chi, mia figlia? Quella che fa da maestra accessoria all’interno della propria classe elementare?
Voi non potete capire. Mia figlia è di un’intelligenza quasi soprannaturale, ha una precisione ed un’educazione esagerate. Potrei lasciarla in casa da sola, per una settimana. Figuriamoci in un campo-scuola dove è seguita da educatrici professionali!
Certo, l’idea di non vederla per una settimana mi pesa non poco. Del resto, già non la vedo quando va con suo padre in vacanza. Ma penso sia giusto lasciarli crescere. “nonostante” noi.
Se avessi potuto filmare il viso di mia figlia, all’idea di poter stare una settimana senza genitori, parenti, nonni. Una settimana intera in cui poter dimostrare quanto vale, quanto è in gamba, quanto sa essere indipendente, quanto sia… “grande”.
E io so di potermi fidare di lei, ciecamente.
Largo agli asinelli, dunque!

Annunci