Ci sono giornate che si fissano indelebili nella mente, poi magari accantoni il ricordo, che però rimane sempre li presente, vivo, pronto a ripresentarsi all’occasione.

eccolo.

25 aprile 1998.

cosa ha di speciale?

innanzitutto, l’età. Avevo 23 anni, studentessa universitaria. È già solo per questo, il periodo più bello della mia vita!

poi ci metti delle amiche pazze come me, la festa in piazza, il gruppo in voga del momento in concerto gratuito, e noi ubriache già dal primo pomeriggio, che il bargnolino picchia duro, a cantare e saltare… Acido…. Acida… 

E i ragazzi che mi interessavano, che erano più di uno, del resto avevo 23 anni! Ecco tutti quanti che mi cercavano e volevano me, e a me accidenti toccava pure di scegliere… Una fatica. E avevo scelto di rimanere con le amiche, era troppo perfetto così quel giorno.

E oggi, che di anni ne ho 39 e ne sono passati ben 16, quel ricordo esplode e mi fa sorridere e mi fa stare bene.

buon 25 aprile, a tutti!

Annunci