La stupidità della vita, nelle piccole cose.
Quando ero ragazzina, ai tempi delle medie, suonavo la chitarra. Ed ero bravina! Mi ero fatta regalare una chitarra stratosferica dalla mia bisnonna, come regalo per la promozione della quinta elementare. Rincorrevo spartiti vivendo all’interno dei pochi negozi della città che vendevano strumenti musicali… un’altra epoca, a pensarci oggi che vai su Google e trovi qualsiasi cosa con un click… 30 anni fa si trovavano solo gli spartiti, pochi, custoditi come il sacro Graal in umidi scantinati… e non esistevano neanche le fotocopie… al massimo si copiavano “a mano” gli accordi, di nascosto… quei pochi che ho potuto comprare, li conservo ancora gelosamente! 
Ma la mancanza di spartiti stimolava la fantasia, pertanto sì, ero bravina.
Ai tempi delle superiori, i sempre citati 16 anni, ho iniziato ad avere altri interessi, ed era una sofferenza non potermi far crescere le unghie, anzi era peggio, avevo la mano sinistra senza unghie, la mano destra con le unghie…. una schifezza. Ho iniziato a farle crescere ed ho abbandonato la chitarra, non tanto per le unghie quanto perchè ormai gli interessi erano altrove.
Non ho mai più suonato la chitarra. Non so se è come andare in bicicletta, o se non suonandola più si perde per sempre “il tocco”.
La mia stratosferica chitarra ormai è pezzo di antiquariato, eppure non l’ho mai lasciata, nel corso di 30 anni e di 12 traslochi, è sempre venuta con me.
Ieri sera stavo limando le unghie, che ancora oggi porto lunghe (non troppo, o mi infastidiscono con la tastiera!), in ordine. E pensavo che mi farebbe comodo tenere l’unghia del pollice e dell’indice più corta, per digitare meglio sullo smartphone. E mentre facevo questo pensiero, ho realizzato quanto sia stupida la vita, soprattutto in certi piccoli dettagli.
E mi è venuta una gran voglia di spegnere il cellulare, e correre in solaio, a recuperare una chitarra che chissà quanto sente la mia mancanza, cercare la borsa con quegli spartiti ormai ridicoli e consumati, e vedere se perlomeno, sono ancora capace di accordare le corde… chissà che suono fanno.

Annunci