Lo so, sono antica (“vecchia” non è un bel dire, non ancora!).
Sono antica e non capisco.  Ho maturato i 40 anni con una certezza: gli uomini preferiscono il sesso!
Le romanticherie, le passeggiate al chiar di luna, i libri, i film strappalacrime, i baci appassionati che rimangono solo baci… Questo è ciò che desideriamo noi donne prima di un amplesso, gli uomini sopportano tutto questo con l’obiettivo di arrivare all’amplesso.
Forte di questa mia convinzione, non mi stupisco più di nulla che la avvalori. Mi stupisce però il CONTRARIO. Che al giorno d’oggi, con i ragazzi di oggi, è il contrario ciò che vedo.
Vedo uomini che fanno le gatte morte con le ragazze che desiderano, ma che non trovano il coraggio di prendersele, queste donne.
E ci ritroviamo in una situazione di stallo, perché se “ai miei tempi” (AMO scriverlo!) le donne facevano le gatte morte, lo facevano con l’intenzione di stuzzicare l’uomo in modo da invogliarlo a venirti a prendere. oggi sono gli uomini che fanno le gatte morte, ma le donne continuano a fare le donne e aspettano che dall’altra parte ci sia un Uomo (rigorosamente U maiuscola!) che se le venga a prendere…
Ecco qui la fase di stallo, con questi gatti morti in attesa, queste povere ragazze che attendono l’uomo che mai arriverà (se mai esiste ancora) ed entrambi a chiedersi perché l’altro non sia dia una mossa, perdinci, siamo qua apposta, ad attendere. una vita di attesa, di chat ad orari improbabili, di virtuale Che mai sarà reale, di una vita che nessuno vive in attesa che… Ma che?
Poveri giovani di oggi…
Ringrazio di aver avuto la fortuna di ricadere ancora in una generazione che “ai miei tempi” gli uomini che desideravano una donna, se la andavano a prendere!!!

p.s. 17stella ogni riferimento NON è puramente casuale!

Annunci