Siamo al rush finale. Il muratore questa settimana finirà i lavori.
Le porte sono arrivate e in attesa di essere montate. Finestre ancora no.
Si tratta di incastrare tutto: muratore finisce + porte e finestre montate + imbianchino che imbianca (bianco. non riesco a decidere altri colori, perché non ho idea di come sarà l’effetto finale del nostro bizzarro mix di arredamento!) + mobilifici che portano i mobili.
Non ho idea di quanto tempo ci vorrà per eseguire tutto questo, in ogni caso non ho intenzione di imballare un solo oggetto in casa mia finché non avrò tutto pronto “di là”, non voglio più vivere in mezzo agli scatoloni, non voglio farlo ora in casa dove ancora vivo, non voglio che mi capiti nella casa nuova: tutto dovrà essere a posto, nei limiti della decenza e anche oltre, dai.
M deve disinfestare il garage della casa nuova, che è invaso (invaso!) dai ragni, e io aracnofobica, capitemi. L’altro giorno M mi ha ingenuamente proposto di iniziare a portare i mobili che abbiamo in giro (bagno da prendere nella casa dove abitava mio nonno… frigorifero, tavolo, vetrinette e letto nella casa di M dove ora vivono i suoi genitori…), tanto abbiamo il garage, dice, possiamo metterli lì! L’ho aggredito inorridita, IO in QUEL garage non metto i MIEI mobili, neppure uno straccio ci metto, in quel COVO DI BESTIE IMMONDE!!!
Sicché, mi pare ovvio, che date tutte queste premesse, io prima di metà ottobre col cavolo che ci vado a vivere. E con la sfortuna che ci contraddistingue, sarà tutto bello e pronto per il weekend del 3-4 ottobre, quando sogno la fiera del vino a Bardolino, e non so perché ho questo triste (ma felice, insomma, contrastante!) presentimento che quel weekend lo trascorreremo ad inscatolare e traslocare… ma, prometto, lo farò scolando Bardolino tra una scatola e l’altra!
Dai, dai, dai che ormai manca poco!!!

Annunci