Ho questo amico, che guai a chi me lo tocca. È un ormone di quasi due metri, non so quanto pesa ma tanto, ha il barbone, la panciona, adora l’heavy metal e si scioglie per i suoi (tanti) gatti. È “normale”? Certo che no. Innanzitutto, ha un’intelligenza notevolmente superiore alla media. E se affrontate con lui un discorso serio, avrete di fronte il miglior interlocutore al mondo. Ha studiato? No. É bello? No. Ha portato avanti gli studi? No. Ma posso perdere a caso almeno dieci miei conoscenti laureati, che hanno un decimo della sua cultura. Perché scusate, la cultura non la compri sui banchi di scuola, e ci sono persone che la scuola non se la possono  permettere, ma sticazzi!
Caro amico mio. Che di normale proprio non hai nulla, in questa città di merdoni appariscenti. Amico mio onesto e sincero, capello e barba lunga ed incolta che dici sempre quello che pensi e che se ti nasce un gattino lo cresci  ne vai pure fiero, pure a quelli dei vicini. Insomma, dai, normale non lo sei. Eppure sfoggi questa cultura vissuta, esagerata, questa modestia ed umiltà di vita, e ti fai un culo così a lavorare perché questa è la strada che hai scelto, e chiedi alla vita solo una ragazza (con le tette grosse, e sia chiaro!) che ti accolga con un sorriso quando torni dalle tue trasferte, e che ami i tuoi gatti quanto li ami tu, e non hai bisogno di altro per essere felice. Che a dirla tutta, tu con quello che guadagni questa donna potresti farla vivere anche a yacht e seratone mondane, e di queste zoccolette ne hai anche troppe, ma tu cerchi la contadinella, alla quale, all’insaputa, regalerai una reggia quando lei nemmeno la cerca.
Amico mio, ti pubblico questo post come annuncio matrimoniale, che quella piccola contadinella apra gli occhi, che tu saprai come farla diventare regina assoluta nella tua vita!!!

Annunci