Prima sogni confusi, così agitati che ho buttato completamente all’aria le coperte.
Poi mi sveglio di scatto perché sento una presenza, molto forte, di qualcuno che si sta sedendo sul letto. Nessuno, ovviamente. Anzi, la porta della camera chiusa esattamente come l’avevo lasciata (chiusa, appunto).
Poi mi sogno di entrare in casa, andare nella mia camera da letto, trovare mia madre sul letto che me lo sta sistemando. Nel sogno avverto chiaramente che non è reale, lo so che lei è morta, e che questa apparizione è un fantasma. Lei mi dice qualcosa che però purtroppo ora non ricordo, una frase tipica sua comunque, un brontolare perché sono disordinata. Svengo. Nel sogno, intendo.
Questa mattina quando mi sono svegliata, il mio letto era rifatto, le lenzuola ben infilate in fondo al letto.
M non è stato… sarò sonnambula :/

Annunci