Ho vissuto un weekend di ansia all’infinita potenza. Il primo weekend di mia figlia via con gli scout, il primo zaino “serio” da preparare, l’organizzazione, il non sapere assolutamente nulla (si mettono d’accordo tra i ragazzi… noi genitori ormai siamo esclusi dal giro!), il fatto che giovedì mia figlia avesse dormito poco (era dal padre), venerdì ha dormito poco (dalla smania della partenza, si è svegliata all’alba…), il weekend non avrebbe dormito (e figuriamoci), insomma, l’ansia era dovuta al fatto che sapevo che il rientro della domenica sarebbe stato traumatico, con una piccola iena di ritorno dal campo scout (e per “piccola iena” intendo una dimensione di cui solo i genitori di femmine adolescenti possono comprendere!)
Il sabato mattina è stato dedicato ad urla e litigi perché volevo che finisse i compiti, rientrando poi la domenica sera era impensabile farli al rientro! E quindi via di urla e strepiti e ringhiate e avanti… Siamo arrivate alla partenza che giuro, non ne potevo più, non vedevo l’ora che partisse. Poi ovviamente, appena è partita tempo dieci minuti e già mi mancava ed ero preoccupata…
Dopodiché il weekend è in realtà scivolato via magnificamente, sabato pomeriggio abbiamo fatto una rilassante passeggiata in centro io ed M, un aperitivo a base di ottima birra, comprato una bisteccona da grigliare per la cena, poi un film sul divano… serata da incorniciare. Domenica sono stata ad un pranzo organizzato con amici che purtroppo vedo sempre troppo poco, ma quando ci ritroviamo è come se fosse ieri, anzi è come se fosse 15 anni fa quando ci siamo conosciuti, insomma, una famiglia. Sono arrivate le 17 del pomeriggio in un baleno ed era già ora di andare a prendere la belv… la bambina, la bambina! di rientro dagli scout.
Ed eccola tornare, così solare, così sorridente, così stanca certo che sì, ma felice come non mai, una macchinetta nel raccontare ogni singolo dettaglio del weekend, ha smesso di parlare alle 21 più o meno!
E non so, non so proprio spiegarvi, ma mi sono sentita così sollevata, così felice per lei, così contenta che questa cosa degli scout stia prendendo piede nel modo giusto, insomma oggi è lunedì ma mi sono svegliata felice, e pronta per affrontare una nuova settimana con tutto l’entusiasmo che posso!

Annunci