Il motivo del post precedente, ed il motivo per cui l’ho reso privato (se volete la password, chiedete), è che si trattava di uno sfogo momentaneo, derivante da un weekend particolarmente pesante. Sapevo già che mi sarebbe passata, ma dovevo buttar giù un po’ di cose per iscritto, per rimarcarmele meglio.
La situazione attualmente è già migliorata, come vi dicevo io gli voglio bene e mi incavolo tanto quando lo vedo buttarsi giù per nulla. Adesso con la bella stagione lo vedo reagire, va un pochino più in giro, si sta sforzando anche di non starci troppo addosso (…per quanto…..), qualche piccolo passo lo stiamo facendo.

Per inciso, che poi sembra che sono io pesante, il weekend che aveva causato il precedente post è stato questo:
– venerdì sera cena di compleanno di un’amica di mia figlia, invitati in pizzeria anche i genitori dei bambini… e mio babbo
– sabato alle ore 12 mio babbo si è presentato a casa nostra con una scusa, ovviamente l’ho invitato a pranzo e ha fatto pure la vittima “no… vado a casa… se mi inviti però rimango… se mi volete…” che è una cosa che mi sta sul caxxo in modo allucinante. Se non ti vuoi fermare a pranzo non ti presenti alle 12 a casa mia, è OVVIO che ti invito. Quindi evita di fare pure la scena, grazie. Caxxo.
– durante il pranzo di sabato ci chiede cosa facciamo a cena, gli dico che volevo fare i pizzocchieri, mi dice con aria triste e sconsolata (che gli riesce benissimo fare la vittina) “me ne tieni un piattino da parte che li assaggio volentieri?”. Al che lo invito se vuole venire a cena, e lui ancora con la scenetta del caxxo “se mi invitate……..” che sono sbottata e gli ho detto di piantarla con queste menate
– domenica comunione del figlio di una mia lontana cugina, invitati noi… e mio babbo.

Ecccheppallleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Annunci