Questa estate ho fatto una scelta mutuamente egoistica: non farò vacanze insieme a mia figlia.
Lei ha espresso il desiderio di trascorrere due settimane a Gatteo Mare e io francamente, dopo 40 anni a Gatteo, gradirei andare altrove…
Altro suo desiderio è trascorrere una settimana in montagna, in un campeggio dove abitualmente andiamo nei weekend torridi d’estate. Bellissimo posto, per carità, ma non c’è nulla da fare se non vita da campeggio (con animazione e piscina, per carità) e per quanto mi riguarda, va bene nei weekend e stop.
Da parte mia, desideravo una settimana in Salento e due settimane di viaggio “serio” (parliamo dell’Olanda, gente!): entrambe cose che mia figlia avrebbe detestato, essendo viaggi a tappe con frequenti spostamenti.
La ragazza ormai ha 12 anni e mezzo, cocciuta come un mulo, non avevo alcuna intenzione di vedermi le ferie rovinate con lei che piantava musi come lo scorso anno… sono pur sempre le mie uniche ferie nell’anno!
Quindi, che fare?
Soluzione semplice semplice: Gatteo e montagna via, con il nonno che non aspetta altro!
E agosto, c’è pur sempre il padre che desidera stare con lei per le ferie… sicché, seppur a malincuore, ho optato per la scelta più coraggiosa ed egoista possibile: accontentare in tutto mia figlia, e far felice anche me stessa.
In tutto questo, M non ha interferito per lasciare a me le decisioni… ma sappiamo entrambi che fare due settimane io e lui da soli, è puro benessere: abbiamo gli stessi ritmi, ci piacciono le stesse cose, l’Olanda sarà per noi un vero paradiso di paesi e ciclabili in mezzo alla natura… e birre… e vabbè, ad Amsterdam non ci si dovrebbe andare con la compagna, cercherò di essere meno “presente” possibile 😉
Il prossimo anno, organizzerò un viaggio con un’altra coppia con figlia, in modo che le ragazze si facciano compagnia senza stufare noi genitori… è l’unica soluzione per poter viaggiare con lei a seguito!
Ora inizio a contare le settimane che ancora ci separano dal viaggio…
Buona estate a tutti!

Annunci