Già tante volte mi è capitato di trascorrere del tempo con mia madre, purtroppo ormai solo nei sogni.
Anche l’altra notte, ho sognato un sogno bellissimo in cui eravamo in un villaggio vacanze al mare, io con figlia ed M, ed i miei genitori. Una vacanza normalissima, eppure bella, completa, il posto era meraviglioso, noi tutti felici, in amore ed armonia.
Mi sono ritrovata tristissima nello svegliarmi, con un forte senso di dolore, subito appena fuori dal sogno non capivo il perché di questa sensazione, visto che avevo fatto un sogno bellissimo, la mia reazione non aveva senso.
Poi, ovviamente, appena svegliata completamente, ho realizzato che il dolore era associato al rendermi conto che purtroppo, si trattava solo di un sogno.
Mi fanno bene questi sogni. Mi piace pensare che siano il mio modo personale di rimanere in contatto con l’anima di mia madre. E siccome sono ingegnere, ho a favore del mio pensiero nientepopodimeno che il primo principio della termodinamica, o principio di conservazione dell’energia, stabilisce che

“nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”

ovvero che

“l’energia cambia di forma ma si conserva sempre”

E di certo l’energia a mia madre non è mai mancata! ❤

Annunci