La situazione virus la conoscete a sfinimento, non aggiungo altro che già non sappiate.
La mia situazione lavorativa sta per giungere al termine, questa è l’ultima settimana. A chi mi diceva che “tanto due mesi passano in fretta”, rispondo che no, questi due mesi di preavviso sono stati INFINITI, e ancora questi ultimi tre giorni e mezzo lo saranno.
In ufficio devo venirci, pur potendo fare passaggio consegne in smart working, perché il capo ha deciso che essendo la mia ultima settimana, DEVO venire in ufficio. Ognuno in ufficio separato, ma tutti qui. Ci ha dato le mascherine, ma tutti qui. E’ un signore anziano che vede lo smart working come un modo per consentire al dipendente di truffare l’azienda non lavorando… inutile provare a spiegarglielo. Dunque, per questi ultimi giorni, terminato il passaggio consegne giornaliero fissato per il mattino (perché il collega a cui faccio formazione, lui al pomeriggio fa smart working – LUI), ho deciso che al pomeriggio dedicherò il mio tempo a candy crush, a riviste online, al blog… tutte cose utilissime all’azienda, perché si sa, che è in ufficio non truffa l’azienda e lavora seriamente… questo vuole e questo avrà 😉
(del resto, non che abbia granché da fare di lavoro, visto il periodo…)
Panico perché lunedì inizio a lavorare per la nuova azienda e mi chiedo DOVE e COME, vista la situazione. Almeno il pc ed il telefono mi occorrono! E un elenco dei clienti! E dei moduli che hanno!!! AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
Sono ingegnere, non avere tutto sotto controllo mi sta facendo impazzire. Cerco di vivere un giorno alla volta e vado avanti così… E un giorno alla volta, sia :/

Aggiornamento ore 15:
Sono riuscita a parlare al telefono con il mio futuro capo, per fortuna le idee che avevo in mente io per iniziare il lavoro da lunedì, coincidono con quelle che aveva in mente lui. L’ho sentito soddisfatto e soprattutto sollevato nel sentirmi così competente e sicura di ciò che sono in grado di svolgere nei vari compiti che avrò. In fondo lui mi ha parlato solo in occasione dei due colloqui e non sa quanto io effettivamente sia capace. Penso che per loro potrò essere una fantastica sorpresa, perché dai pochi confronti che ho avuto con loro, mi sembra di aver capito che non si aspettano che io sia tutto ciò che di fatto invece sono 🙂
Ora sono carichissima e non ho più panico, solo tanta, tantissima voglia di iniziare!