Mi è piaciuto talmente l’elenco pubblicato da Diemme (https://donnaemadre.wordpress.com/2015/03/18/noi-ossessivi/), che non posso fare a meno di rispondere a mia volta!

******************************************************************

#1 Se l’appuntamento è alle 20:00, le 20:01 significano ritardo e le 19:59 significano ansia.

AS-SO-LU-TA-MEN-TE. Anzi, ansia già dalle 19.50!

#2 Quando attraversi le strisce pedonali lo fai pestando le linee bianche o quelle nere. Mai entrambe.

Da ragazza, stavo attenta anche a non pestare le righe dei marciapiedi. Crescendo sono migliorata, e non presto più caso neppure alle strisce pedonali. QUASI sempre.

#3 Due interruttori vicini nella stessa posizione devono essere entrambi spenti o accesi. Altrimenti fai il giro degli interruttori di casa per aggiustare le cose.

Uh, no, questa mi manca! Forse perché non ho interruttori vicini… e dopo aver letto questa, prometto che nella casa nuova mi impegnerò affinché non ce ne siano!

#4 La porta non è mai troppo chiusa e il gas mai troppo spento.

Assolutamente. Vado così in ansia, che sento l’odore del gas anche quando non c’è. Poi guardo la manovella, la vedo aperta, ed esclamo “ah-ha! lo sapevo!” (in pratica, la mia mente malata sa di non aver chiuso la manovella, e mi manda odore di gas nel cervello anche quando l’odore non esiste. Malata all’ennesima potenza!)

#5 Quando parcheggi, la macchina dev’essere perfettamente dentro le righe altrimenti ti parte un coccolone.

Sempre. E dritta rispetto alle righe.

#6 Il dentifricio va sempre spremuto arrotolando il fondo del tubetto.

La risposta di Diemme è esplicativa: E come altro lo vuoi spremere????

#7 Riempire la lavastoviglie è come giocare a tetris.

Sono la MAESTRA SUPREMA del tetris da lavastoviglie! Ma anche da stendibiancheria. Dovremmo darmi una laurea in logistica, per come sistemo alla perfezione tutto ad incastro precisissimo!

#8 La porta di casa può essere aperta, chiusa o chiusa sicuramente. Ma solo una è quella giusta.

Doppia mandata, tutti i giri che le chiavi consentano. Sempre.

#9 Gli oggetti sulla tua scrivania formano solo angoli retti.

No, questa mi manca. Ma ho una scrivania disgustosamente in ordine, comunque. E il calendario da tavolo forma un angolo perfetto di 45° con il pc, quando viene la donna delle pulizie in ufficio mi viene l’ansia.

#10 Una volta sei riuscito ad aprire il vasetto di yogurt senza che rimanesse attaccato al coperchio ed è stato il giorno più bello della tua vita.

Perché, non vogliamo parlare dello sbucciare la mela in un solo giro?

#11 Quando ti accorgi delle macchiette sul monitor del computer lo scaraventi al suolo impaurito.

Ma no, lo pulisco e basta

#12 Il volume dell’autoradio dev’essere sempre pari.

Sono come Diemme: sempre dispari. Vale ugualmente?

#13 Una volta al mese passi la giornata a mettere tutti in quadri e i poster in bolla.

No, questo mi disturba meno. Ma penso siano in bolla già di loro

#14 Quando prendi appunti disegni fantastiche geometrie sul quaderno.

Sempre. L’arte dello scarabocchio mi è suprema.

#15 Cani e gatti non devono salire sui divani. Mai.

Meglio che se ne stiano in giardino, anche se un gatto… sigh

#16 Avere poca batteria nello smartphone ti provoca un profondo senso di inadeguatezza.

No, mi provoca ansia. Terribile ansia!

#17 Se lavandoti le mani bagni il bordino della manica per te sarà una giornata molto spiacevole.

Non capiterà mai, perché sollevo sempre le maniche quel tanto che basta affinché non si bagnino…

#18 Per paura di commettere errori, rileggi tutto quello scrivi fino a quando ti si incrociano gli occhi.

No, perché preferisco pubblicare solo scritti istantanei. Se rileggessi, probabilmente non pubblicherei per la vergogna

#19 Chi prende lo zucchero dalla zuccheriera con il cucchiaino bagnato di caffè è pazzo.

E’ un pazzo. A casa mia, chiedo “quanto zucchero?” e porto il caffè già zuccherato, in modo che non si corra il rischio. Oppure porto le bustine. La MIA zuccheriera non deve essere messa in pericolo! Il povero M ha osato farlo una volta. UNA. Gli è bastata…

#20 La marmellata sul pane non è mai spalmata con sufficiente cura.

Anche la Nutella, o il burro, o la crema sui crostini… creo opere d’arte!

*****************************************************************

Ossessivi di tutto il mondo, uniamoci nella lotta contro gli insulti alle zuccheriere!!!
Grazie Diemme 😀

Annunci